26/08/19

10 GIORNI A RODI CON BAMBINI - 2019




A TRA POCO IL RACCONTO DELLA NOSTRA ULTIMA AVVENTURA! .....






11/07/18

CROAZIA 2018 - ZARA E DINTORNI




Giugno 2018


Il mese di Giugno è sicuramente il piu' economico per visitare la Croazia godendo delle temperature estive ma, ahime', l'acqua del mare è veramente fredda!

Il volo aereo da Roma costa pochissimo e dura un attimo.

La nostra scelta è ricaduta sul Zaton Holiday Resort, un villaggio turistico enorme che offre oltre all'alloggio la possibilita' della mezza pensione presso uno dei ristoranti lunga la via principale.
E' veramente veramente ma veramente grande come un paese, all'interno ci sono svariati negozi, ristoranti, un parco acquatico con diverse piscine e cosa non da poco per la Croazia UNA SPIAGGIA SABBIOSA!.....Tanti giochi in spiaggia, minigolf (uno dei piu' belli mai visti!), arena per gli spettacoli serali e chi piu' ne ha piu' ne metta! Ovviamente abbiamo noleggiato delle biciclette per muoverci all'interno del villaggio .....scelta ottima!


Approfittiamo subito della bellissima giornata per un tuffo nelle grandi piscine e per girare tutto il villaggio alla scoperta della spiaggia e dei divertimenti che offre. Passiamo i primi due giorni a fare vera vita da mare scorrazzando su è giu' con le nostre biciclette .

Ovviamente la nostra voglia di partire alla scoperta delle bellezze dei dintorni non tarda ad arrivare, così il terzo giorno partiamo con la nostra macchina a noleggio verso il Parco Nazionale delle Cascate di KRKA.



Arriviamo al paesino di Skradin e ci mettiamo in fila per acquistare i biglietti per la breve crociera con la nave che risalira' il fiume e ci lascera' nel parco delle cascate



(le imbarcazioni fanno avanti e indietro a orari prestabiliti, quindi si è liberi di scegliere quando tornare).



Il viaggio è molto piacevole e i colori dell'acqua sono meravigliosi!

Appena scesi dall'imbarcazioni a pochi metri di distanza ci attendono subito le prime cascate.

Sicuramente le piu' scenografiche e dove è possibile immergersi nelle gelide acque.                                                 





Non ho resistito e visto che dopotutto l'acqua non era piu' fredda di quella del mare, sono scesa e ho provato l'ebbrezza di stare cosi' a contatto con una tale forza della natura! Insieme ai miei prodi e coraggiosi piccoli turisti ( il luogo è recintato e ovviamente a una distanza di sicurezza dalla potenza delle cascate; quindi in tutta sicurezza).



Usciti dalle chiare e fresche acque ci asciughiamo e rivestiti partiamo alla scoperta del bel sentiero che porta alla scoperta del piccolo borgo all'interno del parco e delle altre cascate.











Il borgo è carinissimo, attraversato da queste limpide acque piene di pesci e ranocchie, con tanti caratteristici ponticelli di legno e con vista su un incontaminata natura.











Una giornata sicuramente divertente anche per i turisti piu' piccoli!











La sera al Zaton Holiday Resort ci aspetta una grande e meritata cena al buffet e lo spettacolo serale nell'Arena con tanto di enorme zucchero filato.

Il giorno seguente la mattina la passiamo in piscina a giocare/gironzolare per il villaggio e il pomeriggio decidiamo di andare a vedere la vecchia citta' di Zara, con il famoso organo marino e  il saluto al sole nonchè il piccolo Museo delle Illusioni.





Il Museo è piccolino ma l'entrata costa pochissimo e si passa un'oretta spensierata e divertente con i bambini a fare fotografie divertenti! 





Zara è veramente carina e il lungomare è praticamente attaccato al centro. Qui al tramonto si radunano vari artigiani locali e molti turisti affollano la banchina per ammirare i bellissimi tramonti e per ascoltare le melodie che regala l'Organo Marino.
Tranquilli, a giugno comunque i turisti sono molti ma la passeggiata  è tranquilla .




Non credevo, ma consiglio vivamente a tutti quelli che passano nei dintorni di andare ad ascoltare i suoni che questa meraviglia di ingegneria riesce a regalare. Praticamente il movimento dell'acqua e l'aria del vento che si incanalano nei fori presenti lungo le gradinate che scendono nel mare creano suggestive melodie.
Uno spettacolo!




E che dire del tramonto, dei colori veramente particolari e come scende la notte nella piazza si accendono tutti i led del gigantesco impianto a pannelli solari posto in terra......per la gioia di tutti i bambini! Consigliatissimo se avete fame il famoso panino cevapi. Una squisitezza! Un panino gigante con le salsicce.






Altro giorno, altra spiaggia! Oggi ci rechiamo alla spiaggia di NIN, che dista pochissimi chilometri dal villaggio e famosa per i suoi fanghi curativi. La spiaggia è di sabbia e  quindi divertente per i bimbi anche se quando siamo andati noi era molto ventosa ( e credo lo sia spesso ).








Alle spalle della spiaggia ci sono delle lagune attraversate da piccoli ponticelli di legno dove è possibile raccogliere con le mani i fanghi e spalmarsi la pelle con  questa poltiglia nera che si dice faccia molto bene!!! Io non ci sono riuscita per lo schifo di raccogliere il fango ma soprattutto poichè l'acqua e i fanghi erano freddissimi. Fabio, invece, ha avuto questo coraggio e si è trasformato in un supereroe fangoso!





Prossima tappa, ci dirigiamo in auto vero l' Isola di Pag. 


Lungo la strada ci sono bellissimi scorci di mare con acqua turchese e il paesaggio è lunare (vedi foto iniziale!). Anche qui si possono trovare delle spiagge sabbiose e noi ci dirigiamo verso la spiaggia di Planjka 
con sabbia e acqua bassa, scivoli e altalene in acqua. Purtroppo la giornata non è molto calda quindi i bambini fanno un tuffo velocissimo e poi ci rilassiamo con un gelato al bar della spiaggia con palafitte sull'acqua.

Sulla strada del rientro avremmo voluto vedere la spiaggia di Simuni, ma per accedervi occorreva pagare l'ingresso al Camping Simuni e per poco tempo a disposizione e visto l'aria fresca abbiamo tralasciato.

La serata la passiamo all'insegna del divertimento nel villaggio con un bellissimo spettacolo offerto nell'arena dall'animazione.



E' il nostro ultimo giorno di vacanza e il tempo non è dei piu' clementi, piove. Purtroppo tutta la settimana è stata molto fresca ma il meteo no si puo' certo scegliere!


La mattina la passiamo cercando qualche souvenir nei negozi dello Zaton Holiday Resort e io e Fabio ci divertiamo a fare un pedicure nelle vasche dei pesciolini (che ridere!).

Nel pomeriggio invece andiamo a fare una passeggiata nella piccola e caratteristica cittadina di NIN, dove cogliamo l'occasione per fare delle belle foto paesaggistiche.

La vacanza è terminata, una settimana è troppo poco!

Ciao Croazia!  
















27/08/17

TENERIFE - 2017


TENERIFE - 2017



Giugno 2017.........si volaaaa!!!

Una settimana tutto incluso a Tenerife in Costa Adeje, la costa sud dove splende il sole tutto l'anno.
I bambini sono emozionati all'idea di prendere l'aereo, soprattutto Davide perchè è la sua prima volta!

All'aeroporto di Fiumicino si divertono a passare i vari controlli ( beati loro) e che emozione quando finalmente si sale la scaletta dell'aereo. Il volo è di circa 4 ore e 30 minuti e la Neos regala ai bambini un simpatico omaggio con giochi e letture ed il certificato di battesimo di volo firmato dal pilota per Davide. Cosi' tra un film, la colazione ed i giochi il tempo "vola" !

Eccoci qua al piccolo aeroporto di Tenerife Sur ed all'uscita ci aspettano i ragazzi del Club con il pullman che ci portera' al nostro albergo, il Best Hotel Jacaranda. Che spettacolo!.... All'arrivo nella hall una vetrata affaccia sull'area centrale dell'albergo con 4 piscine e la cascata .....WOW!

Pranziamo e poi ci rilassiamo nelle bellissime piscine per tutto il pomeriggio e cerchiamo di avere piu' notizie possibili su spiagge da vedere e cose da fare durante la nostra vacanza. Non siamo tipi da viaggio organizzato quindi passeremo la settimana a girare Tenerife, noleggiando una vettura.....passeremo poco tempo in albergo e sopratutto NON parteciperemo ai giochi dell'equipe; ma assisteremo la sera ( stanchi di una giornata intera a zonzo) ai loro spettacoli divertenti!


Ora vi racconto il nostro giro di TENERIFE.....


Ovviamente, prima mattina a Tenerife esploriamo i dintorni dell'Hotel. Attraversando semplicemente la strada si è subito in una via pedonale ricca di negozietti turistici che ti porta con una passeggiata di 3 minuti alla spiaggi e al lungomare (sempre pedonale) pieno di locali, negozi e bar.
La spiaggia è grande e libera (come tutte le spiagge in Spagna) e di sabbia scura. E' dotata di docce, passerelle, baywatch .....L'acqua è cristallina e gli scogli che creano le insenature sono ricchi di granche giganti! Passiamo cosi' la mattina, tra tuffi, castelli di sabbia e caccia ai granchi.
Dopo pranzo i bimbi non vedono l'ora di provare l'ascensore vetrato che porta sopra la cascata del nostro Hotel e tutte le piscine disponibili .....ovviamente li accontentiamo.



Piscina onde Siam Park
Secondo giorno. E' dedicato interamente al SIAM PARK, il parco acquatico piu' grande d' Europa! Occorre alzarsi presto per prendere la navetta gratuita del parco che passa vicino l'Hotel. La gente in attesa è molta ma riusciamo a salire. E' molto vicino solo 3 km e mezzo! Grande fila ma scorrevole. Abbiamo acquistato i biglietti all'Hotel ma occorre passare i controlli degli zaini poichè è vietato introdurre cibo da fuori (devo ammetterlo ho usato un piccolo trucco! Ho avvolto i nostri pranzi al sacco negli asciugamani e così non li hanno sequestrati! ....non sono stata la sola! ) . Che dire! Il parco è meraviglioso, attrazioni molto belle e grandiose. La piscina centrale con le onde è immensa e le onde sono da tsunami! Io ero seduta a riva e il bagnino mi ha detto di alzarmi; ho pensato "Esagerato!"......Beh, l'acqua mi arrivava alle ginocchia ed è arrivata l'onda così potente che io e Davide siamo caduti in acqua! E poi il giro sul fiume con le ciambelle è lunghissimo, si passa vicino ad una cascata, le rapide e si finisce in un tunnel sottomarino dove nuotano gli squali! Insomma....da provare assolutamente! Ci piace cosi' tanto il Parco che ci attardiamo e perdiamo la navetta per il ritorno, ci sono i taxi ma noi preferiamo farci una passeggiata a piedi fino all'hotel. 

Terzo giorno. Abbiamo noleggiato una macchina in Hotel ( prezzi come i noleggi esterni) perchè oggi andremo alla scoperta del famoso vulcano EL TEIDE. Ci siamo armati di felpe e giacchetti, impauriti dalle recensioni che parlavano di tempo da montagna sul vulcano e di molto freddo. Beh, menomale che siamo partiti in calzoncini e canottiera perchè faceva molto caldo in cima. Lungo la strada ad un certo punto inizia il paesaggio montano che poi scompare subito dopo per dare posto a rocce vulcaniche e ci si accorge all'improvviso di essere sopra le nuvole! Spettacolare! 
Ci accostiamo al primo point of view  pee ammirare il panorama, per le foto di rito e per esplorare le prime rocce vulcaniche. Poi si continua a salire ed il paesaggio è veramente lunare. Foto, foto, foto.



Arriviamo al primo punto turistico davanti alla Roques de Garcia dove di solito fanno tappa i pullman dei giri organizzati dagli hotel ma noi facciamo solo una piccola tappa e poi continuiamo lungo la strada poichè avevo letto che il Centro Visitatori El Portillo era piu' carino ed interessante per i bambini. Scelta ottima. 
La strada dopo il primo centro visitatori ( dove la maggior parte dei pullman fa retromarcia) è un qualcosa di indescrivibile! Paesaggio marziano. Ci fermiamo in una grandissima area "marziana" per esplorare e fare foto su foto......piu' tardi scopriremo che proprio quella zona è stata usata come set nel film "Il Pianeta delle Scimmie"! 


Proseguiamo lungo la strada per arrivare al Centro visitatori El Portillo. Qui troviamo ad aspettarci decine e decine di "lucertolone" molto amichevoli e golose di panini, biscotti, frutta ......ed ovviamente fanno subito amicizia con Marc!





Il Centro visitatori è piccolo e gratuito ed offre un filmato (anche in Italiano)  simpatico anche per i piu' piccoli che spiega la formazione delle Isole Canarie e la storia del vulcano e una piccola esposizione a tema. 
Insomma, un gran bel giro assolutamente consigliato anche a chi ha i bambini piccoli ( seconde me inutile prendere la Cabinovia fino alla cima, primo perchè carissima e poi perchè il panorama anche da queste altezze è bellissimo!)


Altro giorno di noleggio auto ( ormai ci abbiamo preso gusto!) dedicato alla spiaggia di Las Teresitas a Santa Cruz.

E' una spiaggia riportata, creata ad hoc ma a noi è piaciuta tantissimo. 
Sabbia dorata, acqua cristallina e bassa poichè protetta da una barriera di scogli, tante palme e........relax!


In hotel chiediamo suggerimenti su quali spiagge andare a vedere ma non ci sono di grande aiuto, piuttosto ci siamo orientati sui suggerimenti e recensioni di alcuni siti internet. 
Cosi' andiamo a passare qualche ora alla spiaggia di Los Cristianos. Spiaggia molto grande, ricca di locali e negozietti per turisti ma trovare parcheggio è un po' complicato e non è poi così particolare.

Piuttosto rimaniamo molto colpiti dalla Playa Abama.



E' una piccola caletta con acque tranquille riparate da una barriera di scogli e si trova sotto l' Abama Golf and Spa Resort. Infatti per raggiungerla occorre parcheggiare davanti all'entrata dell'hotel e poi si fa una piccola passeggiata tra i giardini di questo bellissimo albergo che costeggiano le piantagioni di banane (l'accesso è aperto a tutti proprio per raggiungere la spiaggia, che per le leggi spagnole è libera).   

Alla fine della passeggiata occorre fare una lunga scalinata per scendere in spiaggia e la vista dalla cima delle scale è meravigliosa! Scendiamo subito poichè non vediamo l'ora di tuffarci in queste acque bellissime. Accanto alla caletta ci sono anche degli scogli con una piscina naturale dove si puo' nuotare con tanti pesciolini colorati. Di lato si trova anche un bar ma è dell'albergo ed i prezzi sono molto alti. Anche il piccolo ascensore che ti riporta in cima alle scale è solo a disposizione degli ospiti del Resort ma a noi non importa risalire i 100 e piu' scalini.....la fatica è tutta ripagata da questo bellissimo posto.

Il giorno seguente decidiamo di esplorare la zone di Puerto de La Cruz ( a nord ovest dell'isola) piu' precisamente scegliamo di andare a vedere Lago Martianez  ovvero un complesso di piscine di acqua salata ......Viene chiamato "lago" proprio per la grandezza delle piscine ( nelle foto non si riesce ad immortalarlo tutto!). Il parcheggio è un po' complicato essendo una cittadina e trovandosi l'entrata in una zona pedonale ma con un po' di pazienza ...... Il passeggio lungomare e' di forte impatto, direttamente sull'oceano con le sue onde impetuose affrontate da intrepidi surfisti. 

In tutto il "lago" l'acqua è della stessa altezza (si tocca) ed è salata, presa direttamente dall' Oceano, quindi bella fresca! L'entrata ha un prezzo comunale di pochissimi euro e i lettini sono gratuiti. Nella piscina sono inseriti scogli e grotte e non poteva cerco mancare la piscina per i bambini dove si trova un'opera d'arte del famoso artista Manrique (lo stesso che ha progettato diverse aree dello stesso complesso) che ricorda i tentacoli di un polpo gigante e dove Marco e Davide si sono divertiti a scorrazzare.

Peccato che la giornata fosse particolarmente nuvolosa e fredda  e non ci abbia fatto apprezzare al meglio il posto, ma gia' ci è piaciuto tantissimo cosi'.....immaginiamo con il sole! 

Purtroppo la nostra breve vacanza è finita e dobbiamo salutare l'Isla di Tenerife.

Adiòs 




29/12/16

AUSTRIA CON BAMBINI - TOUR 2016

Agosto 2016

Una delle poche mete rimaste a portata di camper ( senza percorrere migliaia di km ....visto i pochi giorni a disposizione) era l' AUSTRIA e quindi......come tutti gli anni ho cercato di studiare un itinerario vario e divertente per gli "gnomi"; ma anche per noi. 

Spero possa essere di ispirazione a chi volesse intraprendere un tour austriaco.


Visto che da Roma i km per arrivare al confine sono tanti ho cercato e ricercato un posto dove ci fosse disponibilita' per Agosto a prezzi decenti e fuori dal circuito del turismo di massa. Cosi', gira e rigira sul web è apparso il LAGO di LEDRO. Un gioiellino vicino al lago di Garda, piccolo ma non troppo con campeggio sulla spiaggia molto ben tenuto. La spiaggia pubblica è di ciottoli e prato, un prato curatissimo, sotto dei salici stupendi, l'acqua del lago ha un colore turchese............insomma un posto da cartolina!

Sul lago ci sono delle piattaforme da cui ci si puo' tuffare......piccolo incoveniente pero' è l'acqua freddissima del lago!


Nei tre giorni in cui siamo stati a rilassarci sul lago abbiamo passeggiato lungo la pista ciclabile che parte dal campeggio ed abbiamo visitato il Museo delle Palafitte per pochi euro e siamo arrivati a Molina di Ledro dove c'era il paese in festa con uomini, donne e bambini in abiti d'epoca che rappresentavano gli antichi mestieri. La sera sul lago abbiamo potuto assistere a fuochi d'artificio e festa in spiaggia per ferragosto.


Ma ora è finito il relax ( si fa per dire!), si parte per il tour on the road around "Austria" !!!

All'inizio del nostro giro non potevo non scegliere la famosa Casa SottoSopra a Terfens!

Una casa ricostruita nei minimi dettagli totalmente a testa in giu'......
Ci siamo scatenati come i bambini a fare le piu' strampalate foto che ci venivano in mente 
(attenzione a qualcuno nella casa sono venute le vertigini!).
Il segreto delle foto è quello di capovolgerle per avere degli effetti divertentissimi!

Qui alcune nostre "creazioni"!









                    CHE DIVERTIMENTO!





Accanto alla Casa Sottosopra vi è la Casa delle Farfalle nella foresta pluviale. (si puo' acquistare il biglietto combinato per entrambe le attrazioni) . Assolutamente consigliata! I bambini si sono divertiti tantissimo ( ma lo confesso, anche noi grandi!). Si entra in questa piccola costruzione e si viene catapultati in un clima tropicale. Alla cassa si possono acquistare dei semini da dare ai tanti pappagalli che abituati all'uomo si poggiano sulle spalle o sulla testa !!!
Marco (amico di tutti gli animali) ne ha adottato praticamente uno che gli si è appollaiato per un ora sulle spalle mentre Davide all'inizio era un po' spaventato, ma poi si è convinto a farci amicizia. Devo dire che invece di farfalle ce ne erano ben poche ma ci siamo divertiti tanto comunque!
E' trascorsa così la nostra prima giornata in territorio austriaco, ma è ancora pomeriggio e visto che il camping è a qualche km e sulla strada c'è il KristallWelten facciamo una breve sosta per tappa foto all'entrata del museo  (il museo del cristallo Swarovski lo abbiamo gia' visitato in altra occasione).

Dulcis in fundo il camping Schloss Camping Aschach un vero gioiellino. Nel verde, sotto salici secolari e vista castello, nonchè piscina....

Salutiamo a malincuore questo campeggio ma ci aspetta la nostra seconda tappa......le MINIERE DI SALE DI HALLEN. 
ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE! 


Si arriva tranquillamente al parcheggio delle miniere con il camper ed acquistati i biglietti ci dobbiamo vestire da minatore per essere pronti al tour nel cuore della montagna.
Effettuato il cambio d'abito ci fanno salire a "cavallo" di un piccolissimo trenino che ci portera' nelle profondita' delle miniere. Il tour è molto vario e divertente anche per i piu' piccoli. Guida multilingue,  video ... ma le cose piu' divertenti e straordinarie sono gli scivoli di legno ( che usavano i minatori per passare da un livello all'altro della miniera) e la piccola traversata nel lago sotterraneo !) ......Alla fine del giro il trenino vi riportera' alla luce e all'aria aperta! 
Fuori vi aspetta un bel parco giochi nel verde ed un villaggio antico ricostruito nei dettagli da visitare ( incluso nel biglietto).

















In Austria abbiamo trovato un altro posto particolarissimo, ovvero ERZBERG  e la sua cava.Non che fossimo appassionati di cave e scavi ma non potevamo non poter provare l'ebbrezza di un giro su un gigante dei motori 
(soprattutto per i maschietti di casa!). Quindi, indossati gli elmetti e pronti a partire! La cava è attiva quindi si vedono operai al lavoro su queste megamacchine! 


 



Sosta in un piccolissimo campeggio ( o meglio il giardino di una fattoria!) con tutto il necessario comunque ( docce, ristorante, bar....) lungo la strada che ci portera' alla Fabbrica di Cioccolato del Willy Wonka austriaco! .......Abbiamo gia' l'acquolina in bocca!

La Fabbica del cioccolato Zotter è situata a  Riegersburg. Già all'entrata di nota l'estro e la "pazzia" del cioccolataio Zotter con simpatiche fontane e statue. Appena entrati ti travolge il forte odore di cacao in lavorazione ( direi un po' acidulo! Strano!) e poi inizia l'assaggio...gnam gnam....Partiamo subito con i pop corn di tutti i gusti e poi inizia il tour con audioguida ( qui si gira liberamente per tutta la Fabbrica) e gli assaggi! Si puo' assaggiare tutto! Per Fabio (celiaco) e Davide (allergico a nocciole) abbiamo un po' sudato freddo, anche se ci hanno fornito guida con tutti gli ingredienti  mentre io e Marco....Pancia nostra fatti capanna! P.s. Si trova di tutto ....anche la cioccolata al gusto pesce!

Finito il tour all'esterno della fabbrica c'è un grandissimo parco nelle verdi colline circostanti con animali, giochi, fontane ed.....il cimitero delle cioccolate! Questo Zotter è un grande! Il parco è veramente grande e pieno di divertenti giochi ......non metto tutte le foto perchè sarebbero troppe! Da non perdere!





 



Ora ci allontiamo ancora di piu' ma in vacanza non ci pesa fare qualche km in  piu' per passare una bella e strana giornata......tra i DINOSAURI!
Prossima tappa lo Styrassic Park ! Direzione Bad Gleichenberg in Stiria.


Il parco non è enorme pero' è tutto ambientato in un bosco dove si gira liberamente. Tra gli alberi sono ben inseriti i dinosauri per i quali i bambini sono andati  letteralmente pazzi!
All'interno anche un parco avventura e qualche giostra. Ad orario è possibile vedere un dinosauro robotico che esce dal bosco con suoni, ponte che trema ed effetti speciali per far sembrare ai piu' piccoli che un vero dinosauro stia arrivando ( molto carino!)






Ora dobbiamo tornare indietro di circa 200 km verso la zona dei laghi austriaci.
Il tempo non è dei migliori per passare una giornata al lago, quindi a Klagenfurt andiamo a visitare il Minimundus ( come l' Italia in miniatura ma decisamente migliore e ben tenuto!)

Giriamo fino a pomeriggio tra i piu' famosi monumenti del globo e proviamo tutti i giochi all'interno della struttura ( fuori piove!) . Anche oggi ci siamo divertiti tanto!







Nelle vicinanze del grande lago Worther See ci sono molte attrazioni e quindi non potevamo non approfittarne!
Altro giorno, altra visita! Questa mattina ci dirigiamo al parco di  Affenberg Landskron .
Non è un parco faunistico qualsiasi bensì è una collina che ospita una colonia di macachi giapponesi in liberta'! Si entra accompagnati da una guida e la visita dura circa un'ora.....Meglio essere accompagnati perchè , si sa, i macachi non sono cosi' mansueti! E' stato simpatico ed è meglio seguire i consigli della guida e non avvicinarsi troppo ai poco docili animaletti. 




 .
Oggi è un giorno speciale! E' il 22 agosto ed è il compleanno di Marco.....10 anni!
Per festeggiare abbiamo scelto di salire sulla Pyramidenkogel!E far provare a Marco l'ebbrezza della discesa dalla torre con lo scivolo coperto piu' alto d'Europa! Ti misurano anche la velocita' di discesa ( si scende fino a 25 km orari! Che per uno scivolo non è poco! Provare per credere!)
Dalla cima della torre la vista è spettacolare e per scendere si hanno varie opzioni: lo scivolo (appunto), la carrucola, il salto con l'elastico o le classiche, e da me piu' amate, scale!
Alla base della torre parcheggio comodo per camper, ristorante, negozio ed ovviamente l'immancabile parco giochi per i bambini! 


Finalmente il sole! Abbiamo scelto un campeggio sul Faaker See , a detta dei vari siti uno dei laghi piu' caldi d'Austria.....beh, non fidatevi ... è freddissimo! Ma comunque un bagno si deve fare assolutamente perchè l'acqua è splendida!
Il campeggio che abbiamo scelto si chiama Camping Poglitsch. 

Lo consiglio vivamente anche se non è direttamente sul Faaker See ma all'interno ha un piccolo lago privato con acqua limpida e spiaggia. Sono poi a disposizione degli ospiti delle canoe con le quali è possibile arrivare al Faaker See attraverso un canale tra le canne e fiori di loto .........è stra-divertente e particolarissimo. Inoltre nel campeggio ampia sala giochi per bambini al chiuso  e pista ciclabile all'uscita......Passiamo qualche giorno al lago tra bagni e giri in canoa e passeggiate in bicicletta. 
Nelle vicinanze c'è il famoso Camping Arneitz. E' come un villaggio ed ospita ogni anno il piu' grande raduno di Harleysti d'Europa . Visto che mancano un paio di giorni al grande evento ed è ancora periodo bassa stagione optiamo per passare una o due notti anche in questo famoso campeggio. Accesso con grande reception, tante piazzole ombreggiate, direttamente sul lago, parco giochi enorme e bagni degni di un hotel di Las Vegas! Dico solo che ci sono bagni per famiglia dove la doccia è una sala da bagno enorme ed al centro dell'area comune cè una giostra con cavalli che gira per bambini, giochi interattivi ecc......tutto gratuito! Cosi' le mamme si rilassano nella doccia ed i bimbi giocano tranquillamente! Trascorriamo l'ultimo giorno in terra austriaca con un bel bagno rinfrescante nel lago e girovagando per questo mega campeggio.

Il viaggio di ritorno però è troppo lungo fino a Roma così dobbiamo studiare una tappa intermedia, preferibilmente al mare ( sogno un tuffo in acque calde!). Scelta fatta: campeggio sul mare a Chioggia! Si nota subito la differenza con i campeggi austriaci, gia' dal fatto che nel campeggio c'è un via vai di macchine per gli ospiti che alloggiano nelle casette e per le piazzole attaccate una all'altra.....ma si sa...in Italia è così, purtroppo! Il mare Adriatico non è un granchè pero' il campeggio ha una grande piscina dove ci tuffiamo a volonta' (finalmente acque calde!) e la sera l'animazione ci allieta con divertenti spettacoli!

Anche l'Austria ci ha lasciato bei ricordi.

Auf wiedersehen




.......

FILM PREFERITI

  • Braveheart
  • Forrest Gump
  • La Maschera di ferro
  • Le pagine della nostra vita
  • Notte da leoni
  • Titanic
  • Vacanze in America

ULTIMO LIBRO LETTO

  • Wild
  • Un diamante da Tiffany
  • La ragazza fantasma
  • Il Simbolo Perduto
  • LA MASAI BIANCA
  • Angeli e demoni
  • 1.000 luoghi da vedere nella vita
  • Sette giorni per l'eternità
  • I Love Shopping per il baby
  • Luna di miele intorno al mondo Dominique Lapierre